L’economia circolare viene resa possibile dalle nuove tecnologie ma sarà necessario sviluppare nuovi processi di apprendimento, reimpostare i modelli di business trasformando modelli di progettazione e di organizzazione dei processi.

Devono necessariamente essere intensificati gli sforzi per la realizzazione di progetti scientifici e tecnologici da parte di università, enti pubblici di ricerca e imprese technology provider, sia per lo sviluppo di nuove conoscenze, sia per la traduzione dei risultati della ricerca in processi, prodotti, servizi validi nel mercato.

Il sostegno alla ricerca e all’innovazione sarà un fattore importante e determinante.

Nel bilancio a lungo termine dell’U.E. per il periodo 2020 – 2027 la Commissione ha proposto di stanziare 100 miliardi di Euro per la ricerca e l’innovazione.

Tra le proposte del nuovo programma – Orizzonte Europa – è prevista l’istituzione di un referente unico per portare dal laboratorio al mercato le più promettenti tecnologie ad alto potenziale e aiutare le start up e le imprese più innovative a sviluppare le loro idee.

Il nuovo Consiglio Europeo per l’innovazione (CEI) fornirà sostegno diretto agli innovatori attraverso due strumenti di finanziamento principali, uno per le fasi iniziali e l’altro per lo sviluppo e la diffusione sul mercato, ed integrerà l’Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia (EIT).

I settori in cui si concentrano le maggiori risorse Comunitarie sono quelli dell’IOT, Industry 4.0, del Big Data, delle Business Intelligence, del Fin Tech e della Blockchain.

La partecipazione ai diversi bandi europei impone alle aziende interessate di definire gli ambiti tecnologici e gli obiettivi, di predisporre un piano operativo annuale o pluriennale volto all’individuazione dei bandi cui partecipare, partners da coinvolgere, la stesura e predisposizione dei progetti, di definire gli incontri da realizzare o a cui partecipare in Italia o a Bruxelles, di carattere privato o istituzionale (esempio tavoli tecnici, workshop di presentazione).

Grazie all’attività svolta da alcuni propri membri, l’Associazione è in grado di fornire tutte le informazioni utili e necessarie per ottenere i finanziamenti.

Leave a Reply